Splittare video in Linux

Premessa

La necessità di dividere in più parti un video, può nascere sia per una necessità di tempistiche o di grandezza.

Per esempio Telegram non accetta file di dimensioni superiori ai 1500MB. Invece, fino a qualche anno fa, YouTube non accettava video della durata superiore ai 10 minuti.

I motivi possono essere molteplici, e tramite questi tool da Terminale, possiamo in maniera quasi immediata, splittare i nostri video.

Splittare in base alla durata, scegliendo INIZIO e FINE taglio

Installiamo il tool necessario, digitando i seguenti comandi all’interno di una finestra di Terminale:

sudo apt-get update
sudo apt install ffmpeg

Dopo aver installato il tool, possiamo procedere con il taglio, con la seguente sintassi:

ffmpeg -i /directory/FILE_INPUT.mp4 -acodec copy -vcodec copy -ss 00:05:20 -to 00:56:29 /directory/OUTFILE_file.mp4

-ss Scegliete da dove far partire il taglio
-to Dove finisce il taglio

Splittare in base alla dimensione dei file

Per prima cosa installiamo il comando che utilizzeremo, la procedura dipenderà dalla distribuzione GNU/Linux che stiamo utilizzando, qui le istruzioni dal sito ufficiale:
https://mkvtoolnix.download/downloads.html

Adesso possiamo eseguire il taglio con la seguente sintassi:

mkvmerge -o FILE_OUTPUT.mkv --split 1400M FILE_GRANDE_INPUT.mkv

–split I file verranno divisi a seconda della dimensione qui specificata